mercoledì 23 agosto 2017

LA PERIFERIA DI ITACSARF DOVE CI ABBIAMO ANCHE LA MALAGROTTA DE NOJATRI


ABBANDONO DESOLANTE. MA LA SOLUZIONE CI SAREBBE !


Non è un caso se le periferie di ITACSARF al pari delle periferie di tutte le città italiane siano ridotte in queste condizioni. E' innanzi tutto una questione di mancanza di civiltà. Si dice che si dovrebbe iniziare dagli asili a parlare di senso civico; ma questo la dice lunga in una nazione i cui governanti  hanno bandito l'  EDUCAZIONE CIVICA dalle aulee scolastiche oggi affidate ad una MAESTRINA che brilla per il capello incendiario. Se a questo aggiungiamo la clandestinità che a molti ricorda il paese di provenienza; se aggiungiamo che il nativo, ancorchè troppo spesso ignorante ed incivile, fruisce del servizio di raccolta della immondizia ( magari senza pagare il dovuto per l' incapacità della classe amministrativa e per l'acchiappo del voto della classe politica )  e l' immigrato no, allora la miscela produce questi effetti.


Non c'è quindi da meravigliarsi se oltre all' ormai abusata  DISCARICA DI MALAGROTTA
si affianchi la  MALAGROTTA DE NOJATRI.


Ma meglio delle parole possono i filmati.


PERIFERIA di  ITACSARF  a ferro e fuoco 6 - La MALAGROTTA DE NOJATRI

https://www.youtube.com/watch?v=5GUz4WxvYuU

PERIFERIA di  ITACSARF  a ferro e fuoco 14 -  La strada de li zozzoni

https://www.youtube.com/watch?v=noHWlyfEDFQ


PERIFERIA di  ITACSARF  a ferro e fuoco 15 - Via  VIGNE DI XXII RUBBIA

https://www.youtube.com/watch?v=4mA_cbv7cuc


PERIFERIA di  ITACSARF  a ferro e fuoco 18 - PRATO DELLA CORTE

https://www.youtube.com/watch?v=_U2Gu0c8foc


PERIFERIA di  ITACSARF  a ferro e fuoco 19 : un paese civile !

https://www.youtube.com/watch?v=n9vtrWcsfNw


LA SOLUZIONE POSSIBILE


Protesta migranti a Rocca di Papa - foto roma today

Scusate, ma ho capito male durante un Consiglio comunale a Rocca di Papa o la Convenzione SPRAR prevede che i villeggianti che vogliano integrarsi potrebbero essere adibiti a lavori di pubblica utilità ?

ROCCA di PAPA 6 - Elisa PUCCI e la Convenzione Emigranti

https://www.youtube.com/watch?v=orbVN9D-lEg&t=2s


Ma allora perchè non sollecitare queste adesioni alla pulizia delle strade agli oltre 600 villeggianti che risiedono in queste aree ?

O forse è chiedere troppo a Sindaci che non sanno dare seguito ad una sentenza del Consiglio di Stato o non sanno  rimuovere una 

SCRITTA RAGANA ?



TERREMOTO E ABUSIVISMO : FORSE SI FAREBBE BENE A TACERE


OGNI VOLTA VA IN ONDA SULLE TV IL SOLITO PROGRAMMA
"CAZZATE A GOGO' "


Ormai è semplicemente stucchevole, ripetitivo e ridicolo.
Per oltre 70 anni una classe politica che non voglio aggettivare ha lasciato che il territorio fosse devastato in ogni maniera possibile. Oltre al mancato controllo su cosa si costruiva e su dove si costruiva, si è permesso a costruttori prezzolati di compiere i più grandi misfatti. Tutti hanno chiuso gli occhi per poi riaprirli ogni qual volta un evento naturale abbia provocato danni e morti, sempre dimenticando che non è il sisma o l'alluvione che uccide, ma ciò che l'uomo ha costruito. Nel tempo, ma specialmente negli ultimi 30 anni, leggi di comodo hanno reso legale l'illegalità e questo la dice lunga su cosa sia un ordinamento giuridico a base criminale e su cosa siano , nella sostanza, gli estensori di tali legge.


UN PAESE AL CONTRARIO INVESTE SULLE DEMOLIZIONI

L'ultima " MEGA-CAZZATA " l'ho ascoltata nel corso della trasmissione IN ONDA. In pratica questo è il geniale succo della proposta che ha tuttavia bisogno di alcune  premesse.

PRIMA PREMESSA : un documento redatto da esperti del Governo stimano che un piano di messa in sicurezza del Paese avrebbe un costo variabile fra 36,8 e 850 miliardi di euro a seconda del livello di sicurezza voluto.

SECONDA PREMESSA : ci sono 5 milioni di richieste di condono pendenti, mentre negli ultimi 10 anni esse sono state pari a 60 milioni.

TERZA PREMESSA : possono esserci costruzioni perfettamente legali costruite male e costruzioni abusive perfettamente costruite.



A ISCHIA, per tornare all'attualità, si blatera senza neppure sapere se ciò che è crollato è legale o illegale; di certo c'è che era costruito male, magari con cemento impoverito ( si diceva dei costruttori da quattro soldi ! ). L'ho sempre portata ad esempio ISCHIA che ben conosco frequentandola da oltre 25 anni : è illegale al 60% ( edifici costruiti 1968- 2017 ) tenuto conto che fino al 1967 i PIANI REGOLATORI GENERALI  erano nell' intera nazione inesistenti.

Premesso ciò, passerò ad analizzare il circolo vizioso creato nel tempo dai politicanti da quattro soldi che hanno amministrato e amministrano ancora questo paese.

La Magistratura emette il dispositivo di abbattimento del bene abusivo ma non ha i soldi per portare a compimento la sentenza. Allora si rivolge ai Sindaci; ma anche questi per le grandi capacità di chi li ha preceduti non hanno un euro in cassa.

Ecco quindi l' idea geniale : si chieda l' occorrente alla  
CASSA DEPOSITI E PRESTITI
ovvero ad uno dei forzieri dell' italico risparmio. Ottimo investimento questo per una banca; peccato che non si dica chi rimborserà questo prestito ! Investire 850 miliardi, quasi il 38% del debito pubblico, in demolizioni ....... roba per chi mangia pane e volpe a colazione !

Quello che non si vuole ammettere è altro. Una classe politica di falliti, ladri e malversatori ha reso possibile tutto ciò avendo dinanzi l'interesse personale ed un popolo privo di senso civico e di cultura.  Quella stessa cultura che oggi vede al suo vertice un ministro che è una maestrina. Quella kultura della quale certi partiti politici, culturalmente inferiori, si sono riempiti la bocca portandoci ai risultati che tutti vedono.

SI PRENDA ATTO DI TUTTO CIO', si scatti l'istantanea del paese e da domani si proceda all' abbattimento draconiano anche di un solo mattone che verrà illegalmente posato, salvando ciò che l' incapacità politica ha oggi permesso; tutto ciò  con la sola esclusione della " speculazione " e di quelle edificazioni che gridano vendetta al cospetto di DIO.

Se poi neppure di questo si è capaci, perlomeno ci si risparmino tutte queste " CAZZATE IN LIBERTA' " propinate dalle TV di regime.

Scusate i termini, ma io sono abituato a chiamare le cose col loro nome. 

P.S. - Ho sentito dire da un esperto che i ROMANI, più di 2.000 anni fa, con tufo e acqua  erano capaci di produrre una malta alla quale il cemento dei nostri giorni fa un baffo. Resisteva addirittura nell' acqua di mare. Le loro opere millenarie stanno ancora una volta a dimostrarlo.
Sono andato a verificare ed ho scoperto che ..........

http://www.romanoimpero.com/2012/03/cementum-romano.html



COSE DE COSE NOSTRA : la trasparenza a ITACSARF


SICURAMENTE CI SARA' UNA SPIEGAZIONE : CHI RISPONDE ?


Chi è il responsabile del WEB e della TRASPARENZA ?

Quella è la " figura " dalla quale mi aspetto chiarimenti. Si tratta della  pubblicazione per chi abbia interesse ad una, scusate la ripetizione , MANIFESTAZIONE DI INTERESSE relativa al rifacimento del manto stradale di Via Vittorio Veneto.


Lavori eseguiti qualche giorno prima delle elezioni, intorno al 14  giugno di quest'anno, come si evince dal filmato.

https://www.youtube.com/watch?v=YfFJgzRLYKo

Il fatto strano, ma qualcuno non avrà problemi a spiegarlo, è che compare in questi giorni !

ALBO PRETORIO FAKE ?

https://www.youtube.com/watch?v=7TyqMYg1kgs

martedì 22 agosto 2017

ASILI NIDO D' ORO : Se vi fosse sfuggito .......


ECCO QUANTO COSTA OGNI MESE L'ASILO NIDO D' ORO DI GROTTE PORTELLA



Poi c'è " la pappa "



Il tutto ogni mese per 60 bambini circa.


Il contratto con la COOPSELIOS di Reggio Emilia per la gestione è scaduto il 30 luglio 2017

Qualcuno sa dirmi se il  BANDO DI GARA NOVELLO  è stato pubblicato ?

Ma il BANDO NOVELLO c'è ?



OSSITOCINA : CI MANCA ANCHE QUESTO !


VE LO RICORDATE GOLDFINGER CHE SPRUZZAVA DALL'AEREO GAS SOPORIFERI ?



Certo, era un film; e i gas soporiferi erano stati sostituiti da gas inerti grazie al fascino conquistatore di JAMES BOND. Ma non erano gas inerti quelli con i quali gli americani  irroravano dall'alto sulle foreste del Vietnam : erano semplicemente gas defoglianti che mettevano a nudo le strade nella jungla utilizzate dai vietcong.

American-aircraft-spraying-AGENT-ORANGE-dioxin

Ora io non credo alle scie chimiche che disegnano ad una certa quota gli aerei a seguito dalla condensazione dei gas di scarico dei motori. Che poi altro non sono che le scie lasciate in inverno dalle nostre auto appena si parte con la marmitta fredda. Certo è che se nella marmitta della mia auto ci metto delle pasticche di  cianuro,  qualche casino lo combino anch'io.


Considerando che girano per il mondo menti variamente malate, ( i fatti di Barcellona sono solo gli ultimi di una lunga serie ) non sono rimasto stupito o incredulo nel leggere questo articolo. In fin dei conti tutti i maschietti che, almeno era così ai miei tempi, hanno prestato servizio militare sanno di aver ingerito abbondanti dosi di bromuro disciolto nel latte della colazione per calmare i bollenti stimoli.

Non è soltanto LA VERITA' ad affrontare l'argomento.

Anche il CORRIERE DELLA SERA ne parla.

L’ossitocina rende meno razzisti
(ma da sola non basta)

Il ricercatore: «L’ormone può aumentare la generosità verso chi ha bisogno, ma se manca un atteggiamento altruistico di base l’ossitocina non lo può creare». L’azione combinata dell’ossitocina e dell’influenza dei pari può però portare a una diminuzione dei sentimenti di egoismo



Ma se volete, sul web trovate indicazioni mediche dettagliate.

Io invito solo a ricordare questa data :

1588

E' una data storica importante, della quale si parlerà in seguito; per ora posso solo anticipare che si adatta benissimo a questo periodo storico in Italia.



COSI' LE INDICAZIONI FARMACEUTICHE 

L’ossitocina è un farmaco inattivo per via orale in quanto viene distrutto dall’intestino, mentre su tamponi di ovatta o in soluzione acquosa viene assorbito dalle mucose nasali. Le soluzioni acquose possono invece essere impiegate per via parenterale.
L’ossitocina viene metabolizzata per opera del fegato e del rene e il tempo di dimezzamento plasmatico è di pochi minuti.

L'ossitocina è un ormone di tipo proteico prodotto dall'ipofisi, immesso nel sistema circolatorio e rilasciato dai recettori nervosi di alcune cellule. Svolge la funzione di regolare organi e tessuti periferici durante il momento del parto e dell'allattamento, stimolare il desiderio sessuale e favorire l'affettività e l'empatia.
È stato dimostrato che l'ossitocina è coinvolta in tutte le fasi dell'attività sessuale, dal preliminare scambio di effusioni tra i partner fino al raggiungimento dell'orgasmo. Non solo. Oltre ad accrescere il desiderio, l'ossitocina funge da collante nelle relazioni interpersonali, favorendo la monogamia e i rapporti stabili, tanto da meritarsi l'appellativo di “ormone dell'amore”.
Recenti studi, corroborati da sperimentazioni cliniche, hanno dimostrato che in realtà quest'ormone interviene anche in molti processi della nostra vita, giocando un ruolo di primo piano tanto in ambito sessuale quanto nella sfera dell'affettività e dell'emotività.

L'ossitocina nella sfera emotiva/affettiva

A livello emotivo, questo mediatore chimico ha enormi benefici sulle persone, con ricadute positive nell'ambito non solo della coppia, ma delle relazioni interpersonali in genere e della socializzazione in senso lato.



lunedì 21 agosto 2017

BARCELLONA, SANTORI (FDI) “URGENTI CONTROMISURE SU MOSCHEE SOSPETTE E LEGGI SU INTERROGATORI PESANTI"






"L’attentato di Barcellona è l’ennesimo colpo all’ Europa in questa guerra che l’Occidente continua a subire passivamente, lasciando sul campo centinaia di morti e feriti. Quante altre vite dovremo piangere ancora prima di capire che non si può rispondere a questi attacchi con i fiori, le candele e le foto della bandiera spagnola sui nostri profili social ? Servono adeguate e ferree contromisure da adottare nell’ intera Unione europea che vadano oltre i giusti controlli agli aeroporti o nelle piazze. Sono urgenti delle leggi speciali che contrastino i fondamentalisti, chiudendo moschee sospette e limitando i movimenti economici verso le organizzazioni fiancheggiatrici dell’Isis. Bisogna colpire questi folli attentatori nelle loro economie, sequestrando i beni di tutti i familiari dell’attentatore, ma è urgente dotare le nostre polizie degli accorgimenti tecnici e legislativi più utili a contrastare il fenomeno islamista. In accordo con quanto diceva già tempo fa Alex Fishman, uno dei maggiori esperti di sicurezza israeliana, a partire da traduttori e interpreti di arabo che collaborino con l’intelligence e la polizia, per tenere sotto controllo quanto accade nelle moschee. Ma servono anche leggi in favore degli interrogatori pesanti, misure detentive speciali, da adottare se possono essere utili a prevenire attentati terroristici, come accade in Israele. Siamo in trincea, e dobbiamo una volta per tutte iniziare e a ragionare in questa ottica. Noi tutti anche ieri, davanti alla strage catalana, ci siamo domandati come ad ogni attacco: quando toccherà a noi? Ecco, dobbiamo fare di tutto per far sì che la risposta a questa domanda sia ‘mai’! E non possiamo farlo con i tweet e i post su Facebook. Il premier Gentiloni e il governo abusivo se ne stanno rendendo conto?”

E’ quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia
Roma, 18 agosto 2019

TORA TORA TORA !


A VIA ENRICO FERMI VINCE GELINDO FORLINI


Non c'è bisogno di fare inutili interrogazioni in Consiglio comunale o proporre Mozioni che lasciano il tempo che trovano. Il caso degli ORTI SOCIALI sta ancora lì, dopo anni, a testimoniare l'inutilità nei fatti di una deliberazione di Consiglio all' unanimità.

C'è bisogno di impegno costante nel " tampinare " chi di dovere.

E questo ha fatto il consigliere di maggioranza 
GELINDO FORLINI

A lui l' onore del risultato, piccolo ma significativo ed istruttivo.


LE QUESTIONI SUL TAPPETO

Non vedo ancora il bando di gara per la GESTIONE degli ASILI NIDO COMUNALI a prezzo congruo e non a regalia.



Non vedo ancora i bilanci 2016 della STS AZIENDA SPECIALE ( per fare disavanzi ) e della STS in LIQUIDAZIONE entrambe con cospicue perdite sul groppone !


La SCRITTA RAGANA è ancora al suo posto nonostante le firme EROLIANE, nonostante mi si dice che un qualche GORI abbia dichiarato : " fatece annà al governo e vedete che fine fa " !


Ripeto, non fate interrogazioni, non proponete mozioni :
facetice vede' che sapete fà !


'A TELEVISIONE SEMPRE SUL PEZZO 

BREAKING NEWS DA ITACSARF : è stato inventato lo SPRECOMETRO !


SERVIRA' A MISURARE LO SPRECO DI ACQUA !



E' l'ultimo gioiello nato dalla collaborazione de

'A TELEVISIONE

con i più importanti CENTRI DI RICERCA presenti sul territorio. Lo strumento opera per mezzo di un algoritmo da anni studiato e recentemente testato e asseverato nel centro di calcolo White Sands Test Facility della NASA nel Nuovo Messico

Di seguito si riporta lo specifico algoritmo riferito al

NASONE DI VERMICINO



e lo sviluppo del relativo calcolo. Nel filmato in coda lo svolgimento del test.


Il nuovo gioiello scientifico, oltre a responsabilizzare gli amministratori di tutte le città nella gestione delle acque, permetterà, nell' area specifica,  di stabilire una volta per tutte le responsabilità sull' intasamento della discarica di MALAGROTTA. 

Fu colpa dell'acqua dei NASONI o dei RESIDUI ATTIVI provenienti dal COMUNE di ITACSARF ?

CONTINUA AD ITACSARF LA CEMENTIFICAZIONE


ED ORA E' CADUTO ANCHE L' ULTIMO BALUARDO


Bei tempi quando ITACSARF poteva contare su AMMINISTRAZIONI
votate alla salvaguardia del territorio e dei terreni destinati alla coltura degli ulivi e della vite. Ora la periferia è diventata un cantiere selvaggio, in questo aiutata dalla grande abbondanza di acqua che consente una residenzialità non priva della possibilità di impianto anche di bellissime piscine.


Un eccellente sistema idrico, frutto di grandi investimenti e di ottima manutenzione, è in grado di assicurare eccellenti condizioni di residenzialità.



Vermicino di nuovo senza acqua e senza preavviso !
Prosegue indisturbata l'azione punitiva di Acea ato2 nei confronti dei cittadini dell'Area Metropolitana di Roma. 


NON E' VERO CHE L' ACQUA NON C' E'
Chi comprerebbe una casa in un quartiere dove manca l' acqua ? Se continuano a cementificare vuol dire che l'acqua c'è !




domenica 20 agosto 2017

STS AZIENDA SPECIALE : c'è un candidato novello per la poltrona di DG


IL PORTAFOGLIO CANDIDATI DEL SINDACO ITNASOR-TSAM SI AMPLIA 


Annunciata sul proprio profilo FACEBOOK la notizia aveva lasciato sgomenti se non altro per il fatto che si sarebbe andati a sostituire un GRANDE BANKIERE la cui brillante eredità è sotto gli occhi di tutti.

E' per questo che sono tornato, dopo solo una settimana, a
"sfrugugliare"
il candidato novello per verificare se si trattasse di un ballon d'essai o di una candidatura supportata da motivazioni incontestabili.

Alla luce di quanto dichiarato debbo dire che le argomentazioni a supporto costituiranno sicuramente motivo di discussione domenicale.

E' innegabile : il documento di bilancio 2016 c'è !

Sarà  MIRKO FIASCO il DG NOVELLO della  STS AZIENDA SPECIALE ?

ANCHE DELLA STS AZIENDA SPECIALE C'E' IL BILANCIO 2016 .... IN QUALCHE CASSETTO !


La BANDA DELL' INGUATTO ANCORA IN AZIONE ?



Ve lo avevo detto o no che si trattava di chiacchiere di malelingue ?
Ma poteva un GRANDE BANKIERE dimenticare di presentare il bilancio ?  CERTO CHE NO !



In fin dei conti è stato profumatamente pagato
per ben amministrare la partecipata del
NOSTRO COMUNE !

Resta a questo punto da chiarire chi, dove e da quanto custodisce il documento di bilancio dal quale si evincono sia la perdita del 2015, sia la perdita del 2016.

Resta da chiarire perchè non viene pubblicato sul sito web della partecipata. La qual cosa non è di poco conto, perchè investe anche il CDA NOVELLO ancorchè da poco insediato.

Ci sarà pur qualcuno in queste FERIAE AUGUSTAE capace di alzare il telefono ed ordinarne la pubblicazione; o vogliamo aspettare che il gentile regalo ce lo porti BABBO NATALE ?

Perchè questa usanza dell' inguatto, iniziata nel 2010 se non ricordo male, con la " segretazione " del decreto di sequestro dei TERRENI PDZ ANAGNINA 1 ad opera di GATTOPARDO 1, al secolo  ANTONIO DI PAOLO, potrebbe aver influenzato l'ambiente, vista la ritrosia con la quale venivano consegnati tutta una serie di documenti agli allora consiglieri 
CONTE, D'ORAZIO e PRIVITERA. 

Ecco allora che dal rigenerato, nel fisico e nello spirito,
Sindaco ITNASOR - TSAM
dal CDA NOVELLO della STS e dalle giovani leve della MAGGIORANZA NOVELLA mi aspetto che almeno questo esempio di discontinuità dall' opacità venga tosto attuato.

ALMENO QUESTO ....... VISTO CHE .......



sabato 19 agosto 2017

SONO PASSATI 10 ANNI E CI RISIAMO !



ARRIVIAMO SFINITI ALLO TSUNAMI PROSSIMO VENTURO




Lo strumento derivato o semplicemente derivato (in inglese derivative) in finanza è un contratto o titolo il cui prezzo sia basato sul valore di mercato di un altro strumento finanziario, definito sottostante (come, ad esempio, azioni, indicif inanziari, valute, tassi d'interesse o anche materie prime).



THE DAY BEFORE SUL TITANIC

Camera dei Deputati 6a Commissione permanente (Finanze)
 Le problematiche relative agli strumenti finanziari derivati 
Audizione informale del Direttore Generale della Banca d’Italia Fabrizio Saccomanni 
Roma, 6 novembre 2007




" Dalle statistiche della BRI risulta una crescita sostenuta nel biennio 2005 – 2006 dell’attività in derivati finanziari e creditizi OTC svolta dalle banche a livello mondiale (tav. 1). Il valore nozionale è passato dai 189 mila miliardi di euro a fine 2004 ai 315 mila miliardi di euro a dicembre 2006 (+ 66 per cento). Il 70 per cento dei volumi è rappresentato da derivati finanziari su tassi di interesse (222 mila miliardi di euro). Il comparto più dinamico è quello dei derivati creditizi (7 ), cresciuto del 366 per cento, con un ammontare nozionale a fine 2006 di 22 mila miliardi di euro. Nello stesso periodo, a livello mondiale il valore lordo di mercato è cresciuto del 7 per cento, da circa 6.900 a 7.400 miliardi di euro. Il limitato incremento dei valori di mercato rispetto alla crescita dei nozionali era sintomatico di una situazione stabile dei mercati finanziari e di fluttuazioni contenute dei prezzi. "



GLI ULTIMI DATI DISPONIBILI






Nel 2016  il valore nozionale era pari a  550mila miliardi di dollari, ovvero otto volte il Pil mondiale.
 Il valore lordo di mercato dei derivati vale circa 15mila miliardi: il 3 per cento circa del corrispondente valore nozionale, una cifra pari a un quinto del Pil globale. Ma i numeri questa volta servono solo in parte a comprendere una realtà, quella finanziaria, che spesso e volentieri è capace di scatenare PANICO e moltiplicare per 1.000 gli effetti della sua forza. A solo titolo di esempio della 
" pelosità " dell' argomento, paragonabile al linguaggio latino col quale l' azzeccagarbugli e il prelato si rivolgevano al buon 
 RENZO TRAMAGLINO 
di manzoniana memoria, voglio riportare alcune righe di una dotta discussione fra esperti.



" in realtà la situazione è più complessa: per esempio prendiamo il caso in cui un investitore A faccia un prestito all’impresa B per €100 e che B paghi un tasso variabile ad A. B ha paura che i tassi si possano alzare troppo e compra un cap sul tasso variabile con nozionale €100; A invece ha paura che i tassi si possano abbassare troppo e compra un floor sul tasso variabile con nozionale €100. Ipotizziamo che A sia basato negli Stati Uniti e abbia anche paura di movimenti sul tasso di cambio EUR/USD: entra quindi in un derivato di cambio con nozionale €100 ($115) per proteggersi da questo rischio. Ad un certo punto l’impresa B comincia a navigare in cattive acque: A non vuole più correre rischio di credito con B e allora compra un CDS su B per un nozionale di €100. Da una situazione di economia fisica di €100 (un prestito ad un’impresa), eccoci ad avere cap + floor + derivato di cambio + CDS = €400 di nozionale di derivati, il tutto a scopo di protezione/assicurazione senza speculazione. Inoltre la speculazione non è necessariamente negativa: fornisce liquidità ai mercati e aiuta ad evitare mispricing. "

Se la maggior parte dei lettori non ci ha capito una sega ....... tranquilli ....... è quello che l' inventore ed il gestore dello strumento vogliono. La massa, il POPOLO BUE non deve sapere; deve ignorare di star seduto su una polveriera !


Ma paragonando i dati delle due audizioni, quella del 2006 e quella sottostante, ed avendo a mente cosa è accaduto nell' intermezzo, tutto potrebbe essere più chiaro.




Indagine conoscitiva sugli strumenti finanziari derivati Testimonianza del Vice Direttore Generale della Banca d’Italia Luigi Federico Signorini

Camera dei Deputati Roma, 15 giugno 2015

" Né il valore nozionale, né il valore di mercato rappresentano puntualmente il livello di rischio assunto; guadagni o perdite effettivi alla fine del contratto rappresentano di frequente una percentuale esigua del nozionale. La rischiosità può essere valutata analizzando la sensibilità del valore di mercato a variazioni delle variabili finanziarie sottostanti o impiegando misure di “valore a rischio”(VAR) o altre statistiche analoghe, che quantificano le perdite potenziali cui si è esposti nel caso di un andamento particolarmente avverso delle condizioni di mercato.


Secondo una rilevazione della Banca dei Regolamenti Internazionali sul mercato dei derivati OTC – dove si svolge la maggior parte delle contrattazioni – delle maggiori banche di 13 paesi sviluppati, a fine 2014 il valore nozionale dei contratti era di circa 520 mila miliardi di euro (tav. 1)6 , otto volte il PIL mondiale; il mercato è complessivamente cresciuto del 21 per cento dal 2008. Il valore di mercato lordo (pari alla somma in valore assoluto di tutti i contratti, sia quelli con valore di mercato positivo sia quelli con valore negativo) ammontava a circa 17 mila miliardi (25 mila nel 2008). L’80 per cento del valore nozionale è relativo a derivati su tassi di interesse. I CDS rappresentano una quota ridotta (3 per cento) dei derivati negoziati sui mercati OTC. "

NELLE BANCHE

" Il valore di mercato lordo era pari a 477 miliardi a fine 2014 (338 miliardi alla fine del 2008; tav. 3), di cui 164 miliardi verso residenti; solo il 14 per cento di questi ultimi era relativo a soggetti non finanziari. I contratti che a tale data riportavano un valore di mercato negativo per la clientela residente non finanziaria (positivo per le banche) ammontavano a circa 7 miliardi per le imprese, 9 per le Amministrazioni pubbliche, 0,1 per le famiglie."







OGGI




Questo è quanto ha speso lo STATO, ovvero quanto delle nostre tasse è finito ai gestori dello strumento derivato.

Tra il 2013 e il 2016 l’effetto accumulato è di 24 miliardi (13,7 per i soli esborsi), che salgono a 32 se si risale al 2011

Nel frattempo, alla faccia di chi dice di aver tagliato le tasse, con gli interessi bancari e finanziari prossimi allo ZERO il POPOLO BUE ha perso anche quel quid di reddito da capitale.

Per completare i quadro dirò che i crediti commerciali vantati dalle aziende italiane verso la P.A. sono pari a 64 miliardi di euro




La questione è talmente grave, ma i padroni del vapore tendono ad ammortizzarla. Hanno addirittura mandato Mario DRAGHI ad annacquare bene il sistema, per avere più tempo per predare, per avere ancora la possibilità di praticare lo sport preferito : il moral azard. MPS, le BANCHE VENETE, l' ETRURIA ...... le BANCARELLE locali........ guardatevi intorno ...... stanno tutti al mare ! In galera nessuno !  

Se la liquidità nel mondo è una massa immane ....... i derivati sono una massa mostruosa. Qualche mese fa ha deciso di muoversi la procura della Corte dei Conti del Lazio. Con una mossa che non ha precedenti ha citato per danno erariale Morgan Stanley La banca sarebbe responsabile del 70% di un danno da 3,9 miliardi. Il motivo? Avrebbe dovuto consigliare il Tesoro su come gestire il debito nel tempo, non approfittare del momento più opportuno per incassare il massimo possibile

La vicenda dei derivati rimarrà a lungo lo specchio di una inadeguatezza dei tecnici dei ministeri (questo sostiene la Corte dei Conti, che parla di deferenza verso le banche e di negligenza) di fronte a strumenti molto complessi. Ma anche come l’emblema di quanto si sottovalutino i rischi futuri



DOVE VANNO I TONNI ?


I depositi bancari sono aumentati di 52 miliardi di euro; al dilà delle chiacchiere dei politici, è il sintomo di sfiducia della gente. Ma forse è quello che il  GRANDE FRATELLO  persegue; utilizzare la liquidità che affluisce per finanziare a fondo perduto gli amici degli amici e poi, quando le banche salteranno arriverà l'ultima " tosatura ". Basta guardarsi intorno, basta guardare vicino a noi.

Io nel frattempo sto ascoltando il Pros. Mario BALDASSARRI che parla delle siringhe che costano diversamente in ogni ospedale, delle quali ogni posto letto ne riceve 9 al giorno; e poi la burocrazia pubblica inefficiente, incapace e rubona.

60 miliardi di euro ci costano le ruberie e la corruzione.

Guardatevi intorno ..... guardate vicino a voi e, se potete, mettete
al riparo i vostri soldi !

ED ECCO IRROMPERE IL BITCOIN




Ma questa è la cigliegina che tratteremo a parte.