lunedì 31 luglio 2017

ITACSARF - BENE MASTROSANTI ALL' USCITA SUL BILANCIO


NONOSTANTE I PARERI NON CONFORTANTI DEI REVISORI DEI CONTI

Se son rose fioriranno. Certo è che sarà una fioritura piena di spine.


Dire che non sappia dove si trova sarebbe estremamente sbagliato; dire che abbia a bordo un equipaggio provetto sarebbe sbagliato di pari misura. Resta un dubbio amletico sull' affidabilità del sistema dei fari di segnalazione scogli ; perchè ad avviso del sottoscritto, ma confortato in ciò dal parere dei REVISORI dei CONTI, il sistema di segnalazione dei pericoli sarebbe da rifare completamente.


PIPPE A BORDO !


Come volete interpretare un giudizio simile ?

" Si sottolinea l' inadeguatezza della struttura organizzativa dell' ENTE anche con riferimento all' attuazione dei controlli interni sulle società partecipate, previsti nel regolamento interno approvato fin dal 25/3/2013, con mancanza  rimessione ad oggi delle verifiche gestionali, finanziarie e di controllo sulle partecipate. "


LE 2 FORTUNE DI MASTROSANTI

La prima fortuna è quella di poter disporre di un ufficiale di rotta che appare sicuramente adeguato alla bisogna. 
L' ASSESSORE AL BILANCIO , il dott. Claudio GORI, ritengo sia pienamente consapevole della burrasca in corso e abbia la determinazione e i carati occorrenti. Almeno questo è ciò che si evince dai suoi interventi.

CONSIGLIO a ITACSARF 5 -  La ROAD MAP dell' Assessore GORI
FOCUS sulla Relazione dei Revisori e sulla strada indicata. Una strada che sara seguita con determinazione e rigore.
 Il dictat al LIQUIDATORE STS : "chiudere la pratica entro l'anno".
RAZIONALIZZARE  e  COLPIRE L'EVASIONE.
I RESIDUI ATTIVI : 67 MLN ma non sono tutti " certi liquidi ed esigibili ".
Serve una foto complessiva entro il 30 settembre.

I motivi del parere favorevole negato dai Revisori Contabili


L'altra fortuna è avere dinanzi una minoranza all' acqua di rose. Se si toglie l' intervento del consigliere Mirko FIASCO, tutti gli altri non meritano neppure un minuto d'ascolto.

CONSIGLIO a ITACSARF 10 -  Mirko FIASCO non fa sconti

Un intervento che ha ripercorso la storia degli ultimi 15 anni della politica frascatana. Troppo semplice oggi dire " scordammice ò passato ". I danni si sa chi li ha fatti e i REVISORI dicono trovare le responsabiltà e se ci sono ..... e ci sono ..... attivare la RIVALSA
La MAGGIORANZA ha fatto sua questa impostazione



I LATITANTI

In un dibattito che ha avuto la STS al centro, abnormi le latitanze dell' ex DG PARIDE PIZZI e del Segretario Generale Senzio BARONE , a ben vedere entrambi relitti della
ERA DEI GATTOPARDI

Ma di tutto ciò parleremo quando tratteremo del nuovo CDA della STS AZIENDA SPECIALE
oggi comunicato in aula dal Sindaco e del termine ultimo posto al LIQUIDATORE per chiudere " la pratica ". Giova tuttavia segnalare da subito, per la piena comprensione degli interventi, il parere finale espresso dal Collegio dei Revisori :

" parere favorevole limitatamente alla corrispondenza dei dati riportati nel rendiconto generale con quelli desunti dalla contabilità generale tenuta nel corso della gestione previa approvazione degli allegati corretti del prospetto del pareggio di bilancio e del Fondo Crediti Dubbia Esigibilità . Non favorevole con riferimento alla quantificazione delle passività nel rendiconto nonchè dei risultati finanziari economici e patrimoniali della gestione per le risultanze  debitorie/creditorie tra l' ENTE e le società partecipate ed AZIENDA SPECIALE "

" ESPRIME parere favorevole fermo restando la valutazione su eventuali responsabilità di chi ha cagionato, con comportamenti e/o omissioni, un danno all' ENTE con obbligo di denuncia e poi di rivalsa "

AMEN !


Per i filmati ci vorrà pazienza !

sabato 29 luglio 2017

TORNIAMO A PARLARE DI ASILI NIDO D' ORO


NELLA SPERANZA CHE QUALCHE CAPOCCIONE ARRIVI A CAPIRE


Dunque ricevo una telefonata nella quale mi si dice che la storia degli ASILI NIDO D' ORO è poco chiara ...... dice che
" ce se capisce poco "

Santa pazienza ...... quanta ce ne vuole !

Ecco dunque che oltre al filmato, ora produrrò anche l' ennesimo scritto; così se il nostro non  capisce subito ...... c'è anche il supporto cartaceo.





Il Comune di ITACSARF ha due asili nido comunali la cui gestione è affidata alla CoopSelios di Reggio Emilia come da gara di aggiudicazione giusta Determina dirigenziale n° 379 del 17 luglio 2015. L'importo che ha consentito l'aggiudicazione è pari a 2.383.945,20 euro per il periodo di 2 anni. Visto che i bambini clienti dei 2 asili nido comunali sono 120, se ne deduce che il costo unitario corrisposto dal Comune di Itacsarf alla cooperativa è pari a 9.933 euro annui cadauno, corrispondenti a 903 euro mensili per 11 mesi.


I canoni mensili


I NUMERI PER ANNO

Fino a qui, caro capoccione, ci arrivi o hai bisogno di un tutore ?

Il biennio di gestione è scaduto, ma non vedo ancora il  
BANDO DI GARA NOVELLO



" C'E' UN ARTICOLETTO CHE PREVEDE LA PROROGA ! "

DAJEEEEEE ......  pensa d'avermi preso in castagna il capoccione. In effetti diciamo che il capitolato potrei non averlo ..... ma potrei anche averlo ! Non è questo il fattore importante e quindi mettiamolo da parte per ora, perchè l'articoletto null'altro sarebbe che un' aggravante !


MA NON FINISCE QUI : CI SONO I PASTI !


La pappa mensile della CIR FOOD : 6450 € ad asilo nido



Già ..... altri 6.000 mensili per ciascuno dei due asili corrisposti sempre ad una Ditta ( un sarà la Ditta di Bersani ? ) che viene sempre da Reggio Emilia.
12.000 euro al mese per 120 bambini fanno altri 100 euro mensili, ovvero 1.100 euro a bimbo per 11 mesi; che aggiunti ai precedenti 9.933 assommano a 11.033 euro. Ora ...... 1000 euro più , 1000 euro meno le cifre tornano con quel mitico mantra di 
10.333 euro/anno a bambino.


IL MOTIVO DEL CONTENDERE

Appalto si, appalto no; articoletto che  permette o meno la proroga lo vedremo poi. Qui la storia è un' altra. 
Visto che presso gli asili nido privati con 500 euro al mese a bambino, ovvero al costo di 5.500 euro per 11 mesi si ottiene un servizio eccellente, c'è da capire cosa offra in più il servizio della COOPSELIOS
visto che costa quasi il doppio. C'è forse un servizio navetta che, individuati 4 o 5 punti di raccolta, da lì provveda al trasporto presso gli asili e viceversa dei giovani clienti ? O c'è forse l' offerta di un servizio navetta a domicilio ?

E' forse previsto un corso di nuoto o qualcosa di straordinario rispetto all' attività ludica di un qualsiasi asilo nido ?

E' forse prevista una custodia per un tempo pari al doppio di un normale asilo nido da 400/500 euro mensili ?

CAPOCCIONE CI SEI FINO A QUI ?

Ora se di quanto precede non c'è ombra, noi ci troviamo dinanzi ad una burocrazia comunale che ha causato un grave danno erariale al nostro Comune, strapagando per anni, senza giustificato motivo, un pubblico servizio rispetto ai costi correnti di mercato. Peraltro aggravato, se c'è l'articoletto , di assicurare una reiterazione del beneficio ingiusto alla controparte contrattuale. Siamo altresì in presenza di un corpo politico che non ha vigilato, nonostante allertato sin dal fatidico 23 gennaio 2014,  ma è rimasto inoperoso e silente, ed è pertanto corresponsabile in solido. 

http://www.youreporter.it/video_AUMENTO_ASILI_NIDO_SONO_PREOCCUPATO

A dare la bastonata finale è il Comune di Scandicci dove il costo annuo unitario è di 5.300 euro.





I CONVITATI DI PIETRA .....  LATITANTI

Per concludere questa novella non posso tacere sugli invitati di pietra latitanti.

LA REGIONE LAZIO : è vero che non c'è più il CO.RE.CO. ma un'occhiata a cosa accade nei Comuni del territorio amministrato la vogliamo dare o no ? O siete parte dell' accordo ?

La Guardia di Finanza : possibile che non abbia avuto notizia di nulla ? Possibile neppure un FUMUS  sia salito in Via Cardinal Massaia ?

La PROCURA DI VELLETRI : il danno erariale risulta nell' attività di competenza ?




MA LA CONVENZIONE COSA DICE ?

MAGARA A POTELLA LEGGE ...... MAGARA A POTELLA CONSURTA' !!!!!!





ASILI NIDO D'ORO  Per chi non capisce !




https://www.youtube.com/watch?v=B9cRVX-UBvc&t=25s

POSSIAMO PERMETTERCI UN NUOVO COMMISSARIAMENTO A ITACSARF ?


VISTO IL PRECEDENTE ..... POTREMMO ARRIVARE A 80 MLN DI RESIDUI ATTIVI !




Si dirà che lo STRATIsferico s'è trovato dinanzi ad una situazione fallimentare, si dirà che la macchina Amministrativa era ed è sgangherata, si dirà ..... si dirà ..... se ne potranno invocare a iosa di giustificazioni. I numeri però non consentono commenti : il COMMISSARIO STRATIsferico
in 11 mesi di gestione ha aggiunto 18 milioni di euro al monte 
RESIDUI ATTIVI
già abnorme, senza dipanare nulla della aggrovigliata matassa all' interno della quale giace il Comune di ITACSARF. A 48 ore da un Consiglio comunale che potrebbe decretarne la morte, la miniGIUNTA MASTROSANTI è chiamata a richiedere un voto di fiducia alla maggioranza novella. 



Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? 

Quamdiu etiam furor iste tuus nos eludet? Quem ad finem sese effrenata iactabit audacia? 

La questione non è di poco conto perchè si andrà a chiedere la fiducia ad una maggioranza rinnovata per  8/10mi dei suoi componenti; oggettivamente soggetti ancora politicamente fragili. Soggetti ancora inesperti, nonostante siano fra loro presenti capacità professionali e buona volontà, delle alchimie dei regolamenti assembleari, delle leggi ostiche dei bilanci della pubblica amministrazione. Lo ha confermato in altra sede, consiglio comunale di Grottaferrata, una preparatissima Assessora novella al bilancio : " anche per gli esperti di bilanci aziendali capire le norme che regolano un bilancio pubblico è difficilissimo " !

https://www.youtube.com/watch?v=PpmFS7YxQIg

A tutto ciò si è recentemente aggiunta una serie di norme tese ad ammortizzare gli effetti di false appostazioni nei bilanci ( norme e calcoli per il FCDE - fondo crediti dubbia esigibilità , i famigerati RESIDUI ATTIVI ) frutto di quella norma, l'art. 193 del TUEL, che stabilì il pareggio di bilancio. Non è un caso che la norma sia dell' agosto 2000 e che da allora 
L'EREDITA' di ENRICO MOLINARI



L'EREDITA' di FRANCHINO 
( GATTOPARDO 2
DOPO SOLI 10 ANNI



sia decollata verso l' ignoto fino alle VETTE STRATIsferiche dei nostri giorni. Per poter spendere si doveva rispettare il pareggio.

Ma c'è un limite alla pazienza, c'è un limite al decoro politico e all' etica politica . Fino a quando dunque, MASTROSANTI, abuserai della nostra pazienza ? Quanto a lungo ancora codesta tua follia si prenderà gioco di noi ? Fino a che punto si spingerà [la tua] sfrenata audacia ?

Come si può chiedere ad ancora sprovveduti politicamente consiglieri di votare una fiducia negando loro la conoscenza dei fatti ?

Da quanti mesi Sindaco MASTROSANTI sto chiedendo notizie del bilancio 2016 della partecipata STS AZIENDA SPECIALE ?

Da quanti mesi Sindaco MASTROSANTI  sto chiedendo lumi sul bilancio 2016 della partecipata STS Srl IN LIQUIDAZIONE ?

Da quanti anni Sindaco MASTROSANTI, ma sarebbe opportuno aggiungere il COMMISSARIO STRATIsferico e l' ex Sindaco ATTELLAPS, sto chiedendo che venga reso pubblico il bilancio di liquidazione della STS MULTISERVIZI Srl , messa appunto in liquidazione nel 2014 con una DELIBERA di Consiglio comunale senza uno straccio di documento contabile ?

https://www.youtube.com/watch?v=dErWzCaNmrI



CHE FARE ?

Partendo dall' assunto che un nuovo Commissario ritengo non ce lo si possa permettere ( magari potrebbero rimandarci il  COMMISSARIO STRATIsferico " già pratico del dossier " ! ) spero vivamente che si trovi una soluzione ai dubbi dei Revisori Contabili.

Perchè, caro Sindaco Novello, nei primi 100 giorni di luna di miele sarebbe disdicevole vederti già cadere o dover interrompere il viaggio nunziale. Ecco dunque che un atto di trasparenza s'impone necessariamente nei confronti della SUA MAGGIORANZA e della città intera.

Pubblichi, se li ha, i dati di bilancio relativi alla STS AZIENDA SPECIALE, alla STS MULTISERVIZI Srl IN LIQUIDAZIONE  e, soprattutto,  documenti le azioni di interruzione dei termini di prescrizione dei RESIDUI ATTIVI posti in essere negli ultimi 5 anni dagli 
UFFICI AMMINISTRATIVI di ITACSARF. 
In carenza di evidenze documentali relative a questo ultimo adempimento, ci dica quali responsabilità intende evidenziare e le AZIONI DI RESPONSABILITA' che intende attivare.

Perchè anche la " PESATA " e i " PREMI DI OBIETTIVO " potrebbero a questo punto rivelarsi dei DANNI ERARIALI e dei FALSI in ATTO PUBBLICO dinanzi a tanto eclatanti successi !





giovedì 27 luglio 2017

GROTTAFERRATA : VE LO AVEVO SCRITTO CHE SAREBBE STATO UN BEL VEDERE !


SONO BASTATI 70 MINUTI AL CONSIGLIO COMUNALE !


Non sarà stato un  COMMISSARIO STRATIsferico quello che ha amministrato i passati mesi il Comune di Grottaferrata; ma i fatti parlano chiaro. Se in un' ora e 10 minuti si vota l'  AGGIORNAMENTO DEL PROGRAMMA TRIENNALE  OPERE PUBBLICHE, la  SALVAGUARDIA DEGLI EQUILIBRI DI BILANCIO e l' ASSESTAMENTO GENERALE DI BILANCIO vuol dire due cose :

1 ) i Dirigenti hanno ben diretto gli UFFICI
2 ) il COMMISSARIO  ha lasciato veramente le cose in ordine

Non finiscono qui le " cose strane " per un osservatore abituato alle burrasche !


E' STATA LA " PASSERELLA " PER L'ASSESSORE AL BILANCIO


Confesso di non aver mai visto tanto plauso da parte della maggioranza e, soprattutto, da parte della minoranza per un Assessore. Al punto che i continui complimenti, scaturiti dalla esposizione chiara, compiuta e gentile, nonchè  dalle risposte date alle domande poste dalla minoranza, sono sembrati  provocare perfino un certo imbarazzo nella dott.ssa 
Addolorata PRISCO

Certo è che, come ho spesso rappresentato agli amministratori di Grottaferrata, veleggiare su " soli " 16 milioni di euro di 
RESIDUI ATTIVI
deve essere un bell' andar per mare, ancorchè s'è lamentato che l'incasso sugli stessi residui pregressi sia pari solo al 10%, e incassare l' 80% sui residui di competenza consente una gestione senza patemi d'animo. E se altrove ci si indebita per pagare i RESIDUI PASSIVI, sostituendo debito bancario al debito commerciale, qui si pensa alla realizzazione delle opere pubbliche senza ricorrere a mutui.

Domani verranno aggiunti i filmati dei lavori di Consiglio, ovviamente dei primi 70 minuti.

Alle 16,40 'A TELEVISIONE ha riposto armi e bagagli. 
Quello che c'era da ascoltare è stato udito !


CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 1 - Cosi i lavori e le opere pubbliche

https://www.youtube.com/watch?v=ykBjKf01Knk




CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 2 - MARI e CONSOLI : osservazioni della minoranza

https://www.youtube.com/watch?v=8CHZFtVa0Dc




CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 3 - ISOLA ECOLOGICA: la risposta del Sindaco
Dettagli sul finanziamento dell' opera forniti dall' Assessore ANNESE. L'intervento del Consigliere Paolucci, precede quelli del Sindaco e dell' Assessore Prisco.

La votazione sull'argomento AGGIORNAMENTO PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE vede l'astensione della minoranza. Nessun voto contrario.

https://www.youtube.com/watch?v=Gi0MZXFo2Lw





CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 4 - Consoli sulla tempistica

https://www.youtube.com/watch?v=3DWp2ozot8U



CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 5 - EQUILIBRI DI BILANCIO : parla l' Assessore

https://www.youtube.com/watch?v=i3qW4lmpaYA





CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 6 - RESIDUI ATTIVI: 16 milioni il pregresso !
L' 80%  dei valori di competenza vengono riscossi, mentre sul pregresso l' incasso avviene solo per il 10 %  Le domande dei Consiglieri MARI e PAOLUCCI trovano puntuale spiegazioni da parte dell' Assessore PRISCO. Assicurato il controllo sull' operato degli UFFICI. Arrivano i primi complimenti.


https://www.youtube.com/watch?v=ou20Bk2dnCs






CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 7 - Equilibri di bilancio : Il PRESIDENTE riassume
NESSUN PROBLEMA, NON DEBITI FUORI BILANCIO.

AMEN !

https://www.youtube.com/watch?v=9dO7e_npuo8




CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 8 - Assestamento di bilancio

https://www.youtube.com/watch?v=nUV_jxkcidA




CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 9 - MARI sulle variazioni di bilancio

https://www.youtube.com/watch?v=D-J67nvHWQE




CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 10 -  Considerazioni della Consigliera Consoli

https://www.youtube.com/watch?v=PpmFS7YxQIg





CONSIGLIO a  GROTTAFERRATA 11 - Ancora riflessioni e votoIl significato del voto di astensione rappresentato dalla consigliera Rita Consoli. Quindi il voto che vede, per i motivi precedentemente rappresentati , l'astensione della minoranza. 

https://www.youtube.com/watch?v=zTxDRERNBW0



Sono le ore 16,40; si passa alla formazione dellle Commissioni, ma per  'A TELEVISIONE the game is over !

mercoledì 26 luglio 2017

31 LUGLIO 2017 - A ITACSARF POTREBBE ESSERE UN CONSIGLIO COMUNALE DRAMMATICO


ESPLODONO NUOVAMENTE I RESIDUI ATTIVI


E' passato solo un mese dall'arrivo del SINDACO NOVELLO, ma la gestione del  COMMISSARIO STRATIsferico mostra già profondissime rughe. 

Ricordate Piazza ROMA, Piazza MARCONI e la PASSEGGIATA militarizzate dalla STS AZIENDA SPECIALE intenta a potare siepi e alberi, a sostituire lampadine ?

Ecco ...... per un accorto osservatore, attento alle ricadute positive sulla cittadinanza, nei fatti, questa è stata l'attività degli 11 mesi di commissariamento, cui va aggiunta ad onor del vero, la chiusura dei bagni pubblici !



A voler essere obiettivi è necessario attribuire anche il rifacimento del manto stradale di Via Vittorio Veneto e l' inutile rifacimento di Piazza delle Scuole Pie ( a Via Regina Margherita sono ancora montagne russe e i locali del VALADIER sempre chiusi sono ! )

PUNTO !



NON PAGA PIU' NESSUNO !

Se le cifre, non ancora ufficiali, rappresentate dal consigliere Mirko FIASCO dovessero trovare conferma negli atti  del prossimo Consiglio Comunale c'è solo da temere il peggio.
Qualcosa come 13 milioni di euro di crediti non incassati nel 2016, dei quali 470.000 euro di servizi non pagati ancora nelle MENSE SCOLASTICHE, 50.000 euro sugli ASILI NIDO, 40.000 euro sul trasporto scolastico testimoniano un fallimento amministrativo veramente STRATIsferico !


LA TRISTE REALTA' MADE IN PD

Una macchina amministrativa distrutta nel quinDUCEnnio dei GATTOPARDI ( Di Paolo - Posa - Di Tommaso per chi di politica non ne magna ! ) continua ad emettere mefitiche esalazioni. Nascosta l' insolvenza dei debitori nell' anonimato della privacy, la cittadinanza ha maturato il convincimento che a pagare siano i soliti fessi e forse più d'uno s'è accomodato nell' elenco dei morosi. Sull' altro lato una dirigenza assolutamente inadeguata continua ad incassare i " premi di rendimento " per un' attività amministrativa fallimentare in netta distonia con " LA PESATA " interna.

Questi sono i fatti cui l' ex Sindaco Alessandro ATTELLAPS cercò di porre argine, sbagliando strategia, circondandosi di figure inadeguate alla bisogna, rifiutando l'aiuto di chi forse una piccola mano disinteressata  avrebbe potuto darla.




+ 13.000.000 DI RESIDUI ATTIVI


Questi, nell' attesa della conferma,  potrebbero essere  i fatti lasciati dal COMMISSARIO STRATIsferico tanto acclamato dalle migliori penne degli osservatori politici locali, tanto osannato dalle migliori lingue locali  per quel fuoco di paglia iniziale.

Oggi un durissimo compito spetta al Sindaco Novello che dalla sua ha solo un vantaggio conoscitivo dell' insieme derivante dall' essere stato  SUPER ASSESSORE nella Giunta GATTOPARDO 3
nonchè  amministratore per qualche anno della STS MULTISERVIZI Srl oggi IN LIQUIDAZIONE nella PALUDE DELLE NEBBIE.

Ed è proprio dalle nebbie della STS AZIENDA SPECIALE e della LIQUIDAZIONE STS MULTISERVIZI Srl che arrivano le insidie per il Sindaco Novello. Quanto è la perdita della prima ?
Quanto ha incassato la seconda ? Chi coprirà la perdita di 3.756.000 euro ?



Ma il dubbio al momento più evidente è un altro.

Avrà la forza  di prendere posizione anche all' interno dell' Amministrazione, adottando le necessarie misure un Sindaco che  è in ritardo anche su provvedimenti minimali ?



ROBBE' ..... AUGURI SINCERI !


Consiglio comunale 31 luglio - Aumentano ancora i 
RESIDUI ATTIVI




I PIANI DI RIENTRO DE STA CIPPA !

Non finiscono di stupire !  Ma se credono che abbiamo gli orecchini al naso ?

FUORI I NOMI ! 



Consiglio comunale 31 luglio - 3 - Tornano alla ribalta i danni dei GATTOPARDI




Consiglio comunale 31 luglio - 4 - Immigrati : sicuro che ITACSARF si salva ?




lunedì 24 luglio 2017

ASILI NIDO D' ORO A ITACSARF : chiamo all'azione i neo consiglieri comunali


IL D - DAY E' STATO IL 23 GENNAIO 2014





http://www.youreporter.it/video_AUMENTO_ASILI_NIDO_SONO_PREOCCUPATO



Se fino al 23 gennaio 2014 il problema albergava nella oscurità del Palazzo tuscolano, coperto dalla sonnolenza dei consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, quel giorno l' oscurità è stata invano squarciata. E scrivo invano perchè nessuno dei Consiglieri comunali, di maggioranza e di opposizione, ha sentito la necessità di approfondire l'argomento; magari per contestare i miei convincimenti e porre fine al dibattito.




A parte tutto, ci sarà pure in un consiglio comunale una mamma , un papà o un nonnetto il cui figlio/nipote frequenti un asilo nido privato !  In tal caso saprà che al massimo intorno ai 500 euro mensili è la retta richiesta per tale servizio da un privato. Vogliamo dunque dire che gli ASILI NIDO gestiti dai privati offrono servizi scadenti ? Se si ..... che genitori / nonni sono coloro che  affidano alle  cure di tali scarzacani i propri figlioli / nipoti ? 

Semmai, e al contrario, quale è il plus che gli ASILI NIDO a ITACSARF ( ma anche in moltissimi Comuni italiani ) offrono per un costo che è quasi il doppio ( 10.333 €/anno ) ?




Ho sentito dire che è stato richiesto a ITACSARF un Consiglio comunale straordinario per discutere  del problema LAZIO AMBIENTE, ma ho ascoltato anche, se ho capito bene, di un maxi sconto sulla TARSU ad un albergatore locale. Qualcosa come 100.000 euro o giù di lì.

Però per 630.000 euro/anno di over-price che prendono la via di Reggio Emilia nessuno ha speso una parola.

Chiamo pertanto i consiglieri comunali novelli ......

ARIANNA GORI, ROBERTO GHERARDI DE CANDEI, MATTEO ANGELANTONI, GELINDO FORLINI, MARCO LONZI, DAMIANO CIMMINO, MARCO MAGLIOCCHETTI, MATTIA AMBROSIO, RAFFAELE PAGNOZZI, GIANLUCA TRAVAGLINI e LUCIA SANTORO

a far capire di che pasta sono fatti, tenendo bene a mente quello che ha detto il Senatore Stefano ESPOSITO nel commento alla sentenza MAFIA CAPITALE o CORRUZIONE CAPITALE :

" Gli appalti in PROROGA per URGENZA sono stati alla base della corruzione "

E non si può certo dire che non si sapesse che nell'estate 2017 questo servizio sarebbe arrivato al capolinea !




ARIANNA GORI, ROBERTO GHERARDI DE CANDEI, MATTEO ANGELANTONI, GELINDO FORLINI, MARCO LONZI, DAMIANO CIMMINO, MARCO MAGLIOCCHETTI, MATTIA AMBROSIO, RAFFAELE PAGNOZZI, GIANLUCA TRAVAGLINI , LUCIA SANTORO

SIETE TUTTI CONVOCATI !

https://www.youtube.com/watch?v=esGo0R38Cdw

domenica 23 luglio 2017

NON STUPITEVI SE MANCA L' ACQUA AI CASTELLI ROMANI


I DANNI  DEGLI  ULTIMI 20 ANNI VENGONO A GALLA


C'era un vecchio amministratore della DOGANELLA che, un anno e passa dopo la fine del suo incarico nel CDA, continuava ad utilizzare il cellulare a spese del Consorzio. Avuto per vie traverse il numero di quel cellulare, lo chiamavo 3 volte al giorno per rammentarli che telefonava a spese del POPOLO BUE. Gli feci passare la sete col prosciutto: alla fine non lo accendeva più !
Non faccio il nome perchè non c'è più; ma cito la storia perchè è chiaro che c'è stato sempre malagestio sull' acqua e dintorni !

L'assalto alla cementificazione dei Castelli Romani è iniziato da tempo. C'è una costante: se si toglie la parentesi marinese, con il
buon Adriano PALOZZI che ci ha dato di buon tabacco, questi luoghi sono stati sotto il signoraggio della sinistra.

Manca l'acqua, perchè la rete idrica è vecchia, perchè l' ACEA ha solo pensato a rattoppare, perchè dover fornire più utenti necessita di un pompaggio con una maggiore pressione: e i tubi saltano !

LA DEVASTAZIONE A ITACSARF

Sono molti i residenti che non conoscono la periferia itacsarfiana. Allora ho fatto un giro per testimoniarla questa devastazione che, all' inizio, si giustificava con la necessità di dare casa alle giovani coppie di Frascati ( allora si chiamava ancora così ITACSARF).


SI PARTE DA VERMICINO 


CARENZA IDRICA A ITACSARF - Andiamo a cercarne le cause




E VOGLIAMO PARLARE DI COLLE PIZZUTO E MACCHIA DELLO STERPARO ?

Quanti di voi, residenti a Itacsarf , conoscono questi luoghi, queste stradine che una volta conducevano alla vigna o all' uliveto ?




CARENZA IDRICA A ITACSARF  - La fabbrica di COLLE PIZZUTO 

http://www.youreporter.it/video_CARENZA_IDRICA_A_ITACSARF_-_COLLE_PIZZUTO_a_Itacsarf




CARENZA IDRICA A ITACSARF 11 - Via Fratelli Rojni a ITACSARF

https://www.youtube.com/watch?v=HC4onB-howA



CARENZA IDRICA A ITACSARF 12 - Ecco come risolvere il problema

https://www.youtube.com/watch?v=HZj5ClnTCJk




CARENZA IDRICA A ITACSARF 13 - Cemento a tutta manetta !



https://www.youtube.com/watch?v=cKtjJvmvN1E





CARENZA IDRICA A ITACSARF 16 - A Cisternole ... che ci do che ci do

Ecco cosa è stato fatto nella periferia di ITACSARF dagli avveduti gestori del quinDUCEnnio dei GATTOPARDI.

https://www.youtube.com/watch?v=1RSdqLLUyVQ

CARENZA IDRICA A ITACSARF 17 -  Il futuro del verbo CHE CI DO

https://www.youtube.com/watch?v=SukUME4yVy4


ATER, SANTORI (FDI) ZINGARETTI E REFRIGERI TACCIONO ANCORA SU COMMISSARIAMENTI E FUTURO DELLE 7 ATER


L' ATER alla REGIONE LAZIO  come la LIQUIDAZIONE STS a Itacsarf  : 
è notte fonda !




" Il presidente Zingaretti continua a tacere e l'assessore Refrigeri non dà segni di vita: i vertici della Regione sembrano aver scelto definitivamente la via della latitanza sulla vicenda delle 7 Ater ". Fabrizio Santori, consigliere regionale di Fratelli d' Italia, torna a incalzare la Giunta regionale sulla questione dei commissariamenti delle Ater, che si protraggono ormai da quattro anni. 



" È un caso che non ha precedenti - spiega Santori - e continueremo a chiederne conto al Governatore e all'assessore competente, finché non avremo una risposta. In settimana ho anche presentato un'interrogazione dettagliata a Zingaretti su quel che avviene all'Ater di Roma, ma è il pianeta Ater nel suo complesso, sono 7 in tutto da Roma alla Provincia di Roma, Frosinone, Viterbo, Latina, Rieti e addirittura un'azienda per l'edilizia residenziale solo per Civitavecchia, che non può più essere guidato dai commissari. Il commissariamento, infatti, è previsto solo in casi straordinari, ben definiti dalla legge, e Zingaretti, invece, ne ha fatto un sistema di governo: i commissari sono stati nominati, per la prima volta, nel 2013 e, poi, sono stati sistematicamente rinnovati. È uno scandalo, che da una parte lede i diritti delle opposizioni, che non hanno più modo di sapere quel che avviene all'interno di queste Aziende, e dall'altra da' mano libera a commissari e direttori, vista la totale assenza della Regione, che non ha mai controllato un bilancio". 

" Zingaretti e Refrigeri - conclude Santori - non hanno tempo per darci una risposta, ma pare che l'assessore abbia trovato il modo di incontrarsi segretamente col commissario dell'Ater di Roma, preoccupatissimo per i conti dell'Azienda, che pare sia intenzionato a portare i libri in tribunale. Ecco, assessore Refrigeri: faccia sapere anche a noi come pensa di salvare questa Ater sull'orlo del fallimento (e probabilmente non è la sola) e ci dica se avete intenzione di chiudere, una volta per tutte, la stagione dei commissariamenti e iniziare un processo di cancellazione delle poltrone inutili e un reale snellimento della macchina amministrativa delle case popolari ".

sabato 22 luglio 2017

SINDACATURA ANDREOTTI - MA COSA DICE L' OPPOSIZIONE A GROTTAFERRATA ?


 IL MANDATO DURA " SOLO " 5 ANNI




Io raccomando sempre, in qualsiasi subentro in una carica, di fare il punto nave. Se dunque la lunga analisi dei problemi sul tappeto a Grottaferrata era un bilancio di quanto ricevuto in eredità, allora la lunga disamina del Sindaco Andreotti e stato un lungo esercizio necessario. Se invece avesse voluto far intendere quello che farà, o tenterà di fare, allora concordo con la critica della Consigliera Rita Consoli. Che fra le altre cose ha chiesto, relativamente agli atti oggetto di dibattito in aula, il rispetto della consegna in tempo utile per studiarli. Non è questione di poco conto per chi ha visto votare in altra aula la messa in liquidazione della 
STS MULTISERVIZI Srl 
senza neppure uno straccio di bilancio.


Ma il Sindaco non si fa prendere in castagna e precisa altresì alcune priorità. Importante a mio avviso l'impegno a studiare situazioni altrove brillantemente risolte.




Ma nonostante la lunga disamina, qualcosa è stato dimenticato !




Questo consente ad Andreotti di lanciarsi in un efficacissimo contropiede nel quale rinfaccia tutte le dimenticanze lasciate dalle precedenti amministrazioni.




IL PROBLEMA DEI PENNACCHI

Per carità, non essendo io un politico accetto tutte le critiche al riguardo. Ma sta di fatto che il non aver a priori disegnato l' intera squadra sottopone poi l' eletto a soddisfare i più svariati appetiti e le più assurde richieste. Si dirà che gli " esclusi " poi " non tirano ", che gli ascari non s'impegnano. Scusate ...... ma non è stato detto
" per il bene di questa città che tanto amo " ?

E allora perchè la " perculeratio " è concessa  solo ad una parte ?

Ed invece, in questo accontentare, duplicazioni e confusione non sono sfuggite al Consigliere Gianluca PAOLUCCI che si congratula tuttavia per alcune iniziative già prese


mentre il M5S conferma l'attenzione ai fatti concreti e comportamenti conseguenti.


EFFICIENZA, EFFICACIA, ECONOMICITA'  




Interessanti i principi dell' azione amministrativa presi come  punti cardine dal consigliere Marco BOSSO. Chissà se ha dato uno sguardo ai costi per gli asili nido comunali ?


Ma un ultimo richiamo ad una best practice, sulla base di precedenti esperienze, viene sottolienata ancora una volta dalla Consigliera Rita CONSOLI e dalla new entry SPINELLI.



Sono sempre più convinto ......... sarà un bel vedere !