martedì 17 settembre 2019

JVAN BAIO E' IN VIAGGIO VERSO ROMA


UNA STORIA SCANDALOSA CONDITA DI OMERTA' MAFIOSA !


Una storia che ho cercato di raccontare e per la quale mi sono  da più di un anno inutilmente speso.

Ho contattato politici per i quali, ALLORA, nutrivo ancora fiducia : tutto inutile !

Inutili i comizi, forme di intrattenimento a base di favole, per il

POPOLO BUE

Poi nei fatti, quando chiedi un aiuto perchè hai denunciato comportamenti mafiosi, hai subito sopprusi mafiosi, scappano tutti !

Vale per Jvan BAIO, vale per Giuseppe PICONE ( che ancora ci crede ! ), vale per Agostino DE PASQUALE, vale per Lory ROSSI, vale per tutti quelli che ho incontrato su quella piazza prospiciente quel MALEDETTO PALAZZO.

Quando vi entrano dentro scordano tutto, si inebriano.... le stanze .... le auto .... i media .... la merda li ricopre a tonnellate !

Oggi ricevo questo messaggio e mi mobilito ben sapendo di non poter contare sull' aiuto di nessuno .


Domani palloni gonfiati del Senato e della Camera quest'uomo ve lo troverete davanti e griderò con lui , a destra e a manca , i vostri nomi, le vostre false promesse ed il vostro disinteresse !




Quando la speranza viene a mancare ... da domani inizio sciopero davanti Montecitorio fino a quando chi di dovere CI METTERÀ LA FACCIA 
Dovessi morirci!!!!
Senza FUTURO SENZA GIUSTIZIA SENZA GARANZIA DI NULLA fin quando la mia famiglia NON AVRÀ ascolto e tutela in una città omertosa e connivente....non ho PIÙ PAROLE PER RACCONTARE LO SDEGNO CHE HO E VEDERE MIA MOGLIE PIANGERE E AVERE UN MANCAMENTO MI HA FATTO SCATTARE L'ORGOGLIO PRIMA DI CROLLARE DEFINITIVAMENTE....
CI MINACCIANO E METTONO TESTIMONI FALSI ( E PREGIUDICATI ) , LE UDIENZE SI ALLUNGANO 6 MESI ALLA VOLTA ...MI METTONO LE MANETTE PER AVER PROTESTATO CIVILMENTE X IL DIRITTO AL LAVORO 
( 24 ORE ARRESTI DOMICILIARI SENZA AVER FATTO NULLA DA INCENSURATO) E CHI CI HA DISTRUTTO LA VITA E IL FUTURO HA 3 GRADI DI GIUDIZIO SENZA NEANCHE LONTANAMENTE VEDERE LE PATRIE GALERE CONTINUANDO A LAVORARE NELLA MIA EX AZIENDA CHE NON SOLO LICENZIA ME IN UN PERIODO DEVASTANTE PER CIÒ CHE LA MIA FAMIGLIA SUBIVA (MA NEL 2015 LO INSERISCONO ANCHE COME TESTIMONE NELLA CAUSA LAVORATIVA)!!!
NON NE POSSO PIÙ È IL MOMENTO DI AVERE RISPOSTE O MEGLIO LA MORTE PROTESTANDO X LA GIUSTIZIA CHE IL SILENZIO OMERTOSO DI POLITICA SINDACATI E CITTÀ DOVE L'OMERTÀ E IL SILENZIO LA FANNO DA PADRONE.....RIUNENDOSI PER GATTI CANI TOPI ERBACCE DA ESTIRPARE E NON PER UNA CAUSA UMANA CHE PUÒ CAPITARE A CHIUNQUE!!!!!


JVAN BAIO - Una storia di follia italiana

Una storia di malagiustizia civile, di valori persi. JVAN BAIO da qualche anno non non è più una persona " per bene " bensi " uno sbirro" " un infame " ! Si è macchiato di un reato gravissimo : ha denunciato un traffico di droga ! ASCOLTATE COME E' ANDATA nonostante le registrazioni dello smercio di droga !





L'INCREDIBILE STORIA DI JVAN BAIO

" PRIMA GLI ITALIANI " , " NESSUNO SIA LASCIATO INDIETRO " !
Solo slogan se all' atto pratico nessuno dà una mano !

FI, LEGA, PD, M5S ...... IO VI SFIDO SU QUESTO CAMPO






Da JVAN BAIO una buona notizia : Il Sen MORRA s'è attivato

Finalmente, forse, potria esse che il velo di omertà venga infranto.






IN DIRETTA DA SIRACUSA - Da JVAN BAIO nessuna nuova

Nonostante la disponibilità del Senatore NICOLA MORRA, Presidente della COMMISSIONE ANTIMAFIA al SENATO siamo ancora a carissimo amico. Incomprensibile il silenzio degli eletti M5S al Parlamento PAOLO FICARA, FILIPPO SCERRA E GIUSEPPE PISANI.
Idem per i due Onorevoli Regionali SCILIA e ZITO






CASO JVAN BAIO : E' arrivata una telefonata dal Senato

Il Senatore Michele Giarrusso rompe gli indugi e, tramite il suo segretario, conferma la piena disponibilità per il caso.
MA IL MIO PREZZO E' ALTO : FATTI E NON CHIACCHIERE e non solo per JVAN BAIO. Il mio carro è pieno di casi simili !

VIA CRESCENZI A FRASCATI : MISSION ACCOMPLISHED !


DOPO NEPPURE 24 ORE  DAL BOMBING 'A TELEVISIONE HA LANCIATO IL GRIDO

TORA  TORA  TORA


C'è chi prende lo stipendiuccio per non fare nulla.
C'è chi sta zitto e chi fa interrogazioni inutili e filmati in streaming.
Ma se hai un problema la cui soluzione sia fuori della porta degli UFFICI locali ....... per risolverlo ......
C'E' SOLO IL BOMBING de 'A TELEVISIONE

VIA CRESCENZI - 'A TELEVISIONE telegrafa : TORA TORA TORA



Ma a parte l'attivazione dell' Assessore Gelindo FORLINI non appena avuta visione dei filmati, Gelindo Forlini Angelo sono intervenuto ieri sera quando ho visto il tuo filmato
un particolare e doveroso ringraziamento va al Sindaco di Roma Virginia Raggi, azionista di maggioranza dell'ACEA, che raggiunta telefonicamente ha fatto la sua parte.


VIA CRESCENZI - Il ringraziamento a Virginia RAGGI



Ad agosto 2019 il settore statale mostra un fabbisogno di 2,2 miliardi di euro


MI SI DICE CHE MANCANO ANCORA LE MODALITA' DI COMPILAZIONE DELLE DENUNCE DEI REDDITI

Comunicato Stampa N° 153 del 02/09/2019




Nel mese di agosto 2019 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 2.200 milioni, con un peggioramento di circa 3.400 milioni rispetto al corrispondente mese dello scorso anno (+1.206 milioni). Il fabbisogno dei primi otto mesi dell’anno in corso si attesta sui 32.300 milioni, con un peggioramento di circa 2.700 milioni rispetto a quello registrato nel periodo gennaio-agosto 2018 (29.677 milioni).
Sul sito del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato è disponibile il dato definitivo del saldo del settore statale del mese di luglio 2019
Commento
Il fabbisogno del mese ha risentito della diminuzione degli incassi fiscali dovuta al differimento al 30 settembre del termine di scadenza del pagamento delle imposte in autoliquidazione ai sensi del DL n. 34/2019 (cd. ‘Decreto crescita’), mentre dal lato della spesa si segnalano maggiori pagamenti delle amministrazioni centrali e maggiori prelievi INPS.
Gli interessi sui titoli di Stato presentano una diminuzione di circa 800 milioni.
I CONFETTI NON SONO PER GLI ASINI - 4 - Sulle dichiarazioni del Ministro TRIA

lunedì 16 settembre 2019

ACEA ATO2 : OCCORRE CAMBIARE GESTORE !


SI VA AVANTI COI RATTOPPI !


E stavolta neanche possiamo prendercela con l' Amministrazione Comunale perchè, almeno su questo segmento, l'assessore
GELINDO FORLINI
è a mio modesto parere di ottima caratura; sta sul pezzo e si fa sentire ........... contrariamente a chi diserta riunioni di GIUNTA e di CONSIGLIO.

E' comunque un fatto che le perdite d'acqua sono quotidiane e gli interventi latitano per poi ridursi a semplici rattoppi, a volte con rivisitazione.

A Via Crescenzi , località MACCHIA DELLO STERPARO a Frascati, ad esempio la perdita d'acqua perdura da 10 giorni; e nonostante le chiamate al numero ACEA 
800 130 335
fatte a loro dire dai residenti, il problema permane.





Non è la prima volta, come dimostrano le foto e i filmati dei vari interventi, che ci si riduce ad una " toppa " 





ESONDA il RIO CRESCENZI - Anche ARMANDO LOLA sul luogo del disastro !


Se poi risultasse vero che l'acqua dispersa, che è bene ricordarlo è di proprietà dei cittadini e non del GESTORE ACEA, viene a fine anno addebitata alle bollette dei singoli ( sarebbe da capire, se vero, quale UFFICIO e quali DIRIGENTI e FUNZIONARI  fecero un simile contratto nell' epoca dei GATTOPARDI  ! ) allora qualcuno potrebbe anche pensare ad una autoriduzione del dovuto !

Sta di fatto che sull' argomento NESSUNO degli eletti nel Consiglio Comunale sembra sia intenzionato a far luce, come pure su altre spese d'oro :  in fin dei conti c'è chi silente paga !

IL POPOLO BUE !

domenica 15 settembre 2019

A JENS WEIDMANN IL JEAN CLAUDE TRICHET AWARD 2019


IL TAPIRO D'ORO AL NUMERO UNO DELLA BANCA CENTRALE TEDESCA




L'AMBITO RICONOSCIMENTO ASSEGNATO DOPO IL  FUOCO DI SBARRAMENTO CONTRO MARIO DRAGHI

Ho più volte affermato e scritto che non sempre occupare poltrone apicali comporti automaticamente il riconoscimento di capacità che. sicuramente ci saranno, ma non sono determinanti.

Più delle capacità sono la malleabilità e la duttilità al conseguimento di un predeterminato disegno gli asset richiesti ad una candidato al ruolo.


M0  M1  M2  M3

Nel lessico finanziario queste quattro sigle sono riferibili alla indicazione della liquidità esistente in un sistema; per brevità riporto le definizioni illustrate da WIKIPEDIA.

  • M0 (o base monetaria), che comprende la moneta legale, ossia le banconote e le monete metalliche che per legge devono essere accettate in pagamento, e le attività finanziarie convertibili in moneta legale rapidamente e senza costi, costituite da passività della banca centrale verso le banche (e, in certi paesi, anche verso altri soggetti) sostanzialmente riconducibili alle riserve che queste affidano alla prima;[1]
  • M1 (o liquidità primaria), che comprende le banconote e monete in circolazione (il circolante) e quindi una porzione di M0 come sopra definito, nonché le altre attività finanziarie che possono fungere da mezzo di pagamento, quali i depositi in conto corrente, se trasferibili a vista mediante assegno, e i traveler's cheque; non vengono fatte rientrare in questo aggregato le banconote e monete depositate, quindi non in circolazione, per evitare il doppio conteggio: una volta come banconote e monete, l'altra come depositi in conto corrente;[2]
  • M2 (o liquidità secondaria), che comprende M1 più tutte le altre attività finanziarie che, come la moneta, hanno elevata liquidità e valore certo in qualsiasi momento futuro (essenzialmente i depositi bancari e d'altro tipo, ad esempio quelli postali, non trasferibili a vista mediante assegno);
  • M3, che comprende M2 più tutte le altre attività finanziarie che come la moneta possono fungere da riserva di valore; si tratta essenzialmente delle obbligazioni e dei titoli di stato con scadenza a breve termine (come i BOT italiani).



In merito alla liquidità circolante in Italia , e relativamente a presunte mire del nuovo governo, fonti giornalistiche  riportano  pari a circa  1.400 miliardi di euro le somme depositate presso i conti correnti degli italiani.

Al riguardo sul sito istituzionale della Banca d'Italia si riportano i seguenti valori rilevati al mese di aprile 2019

M1 - 1.226 miliardi
M2 - 1.595 miliardi
M3 - 1.604 miliardi






Relativamente all' UNIONE EUROPEA al luglio 2019 il sito istituzionale della BCE pubblica i seguenti valori :

M1  - 8.686 miliardi
M3 - 12.768 miliardi








Fatte queste premesse il QE OPEN - ENDED, ovvero senza fine e fino al raggiungimento dell' obiettivo di una inflazione al 2%, per un importo mensile di 20 miliardi di euro, in tedesco 240 miliardi l'anno, altro non rappresenta che il 2% annuo della M3 disponibile sul mercato; importo a mio modesto avviso insufficiente al raggiungimento dell' obiettivo.

Ma il motivo più significativo che giustifica l' assegnazione dell' ambìto riconoscimento è la dichiarazione riportata da AFFARI ITALIANI.it "  il presidente della Bundesbank punta l'indice contro il nuovo taglio dei tassi auspicando una rapida inversione di rotta: anzi, ha anticipato, "mi impegnerò per garantire che l'aumento dei tassi non venga ritardato inutilmente"


Come al suo illustre predecessore, l' asino TRICHET , quindi, sembra che il tempismo difetti a Herr WEIDMANN; ma non potendosi ipotizzare l'assoluto deficere intellettuale in ambiti simili, occorre allora ricercare altrove le motivazioni di tanta ottusità.

DELLA SERIE " I CONFETTI NON SONO PER GLI ASINI "
MARIO BALDASSARRI 3 - La LAUREA di ASINO AD HONOREM a JEAN CLAUDE TRICHET
Viviamo tempi difficili ...... con troppo spesso gli ASINI AL COMANDO nelle Istituzioni !


https://www.facebook.com/592015390956949/videos/512132809328485/

Se perfino il Presidente TRUMP s'è allarmato per una manovra che indebolendo l' euro contro il dollaro mette in difficoltà l'export statunitense ( va ricordato che l' Asino TRICHET spinse il cambio intorno a 1,50 $ contro 1 euro penalizzando l' export europeo ), allora è lo strozzamento delle economie concorrenti che in europa viene perseguito dalla Germania; e mettere in difficoltà la seconda manifattura europea, già gravata da un costo del lavoro abnorme al pari del costo dell' energia e da governanti OGM, potrebbe essere il vero movente di questo attacco. 

Lo abbiamo già visto in Grecia dove, per consentire il rientro delle esposizioni delle banche franzesi e tedesche, non ci si fece scrupolo ad applicare condizioni dragoniane ( grazie al FMI di madame LAGARDE) che hanno piegato quella nazione sulla quale la stampa di regime europea ha spento ogni faro.

E' questione come sempre di uomini e della capacità di assumere politiche di bilancio espansive; lo ha detto anche DRAGHI !

E nella Germania dove il popolo è coperto e allineato al comando questo lo sanno bene.

Basti vedere che fine hanno fatto fare al battagliero 
ALEXIS TSIPRAS 
dopo avergli fatto annusare l'aria di Bruxelles.

Basti guardarsi intorno a casa nostra, dove gli apritori delle scatole di tonno sono diventati TONNI - OGM !

Articolo collegato :


SIAMO CADUTI IN PIENO NELLA TRAPPOLA DELLA LIQUIDITA'

https://angelocristofanelli.blogspot.com/2019/09/siamo-caduti-in-pieno-nella-trappola.html

venerdì 13 settembre 2019

SIAMO CADUTI IN PIENO NELLA TRAPPOLA DELLA LIQUIDITA'


" QUESTA EUROPA "
 CI STA CONDUCENDO IN ACQUE INESPLORATE 


Dopo 2.500 anni ci ritroviamo a combattere ancora una volta contro i barbari

La trappola della liquidità è una condizione della economia sostenuta per la prima volta dell' economista inglese John Maynard Keynes nella sua opera magna edita nel 1936

TEORIA GENERALE DELL' OCCUPAZIONE, DELL'INTERESSE E DELLA MONETA

Sostanzialmente l' economista riservava ai tassi d'interesse ed alla quantità monetaria circolante il ruolo di lubrificante e regolatore del sistema economico.

Un lubrificante, tuttavia, non può sostituire la funzione del motore, vero ed unico strumento capace di imprimere il moto ad un corpo o ad una economia. 

La causa dell' odierna crisi di crescita europea è solo in parte dovuta alla guerra dei dazi scatenata da TRUMP verso la Cina e all' isolamento commerciale sempre dagli USA proveniente verso la RUSSIA.

A ben vedere l'ipotesi che possa trattarsi di un " concerto " per mettere all'angolo " QUESTA EUROPA " è ipotesi non peregrina che inizia anche a caricarsi di illustri considerazioni.

In effetti imporre dazi ad una nazione carica di riserve valutarie, che pur in frenata cresce del +6% annuo e che ha una
BANCA CENTRALE
che può manovrare per indebolire i tassi di cambio di quanto necessario a neutralizzare i dazi aggiuntivi è una ovvietà  che anche uno studentello di economia può cogliere.

Questa premessa è necessaria per comprendere che il vero problema in QUESTA EUROPA è la carenza di qualità del progetto di UNIONE, derivante dalla pari carenza di qualità della classe politica.

Qualcuno disse  " il giorno che nascerà l' UNIONE EUROPEA i francesi vi entreranno da francesi, i tedeschi da tedeschi e gli italiani da europei " ; sottoscrivo in pieno questa dichiarazione.


LA TRAPPOLA DELLA LIQUIDITA'


Quando il patto di UNIONE viene stipulato fra soci che ne violano sistematicamente le regole; quando a capo della BCE viene messo un asino come JEAN-CLAUDE TRICHET,

MARIO BALDASSARRI 3 -  La LAUREA di ASINO AD HONOREM a JEAN CLAUDE TRICHET


quando la nazione deputata a locomotiva pensa solo all' ingrasso per poter imporre il suo mancipium sull' Europa che non ottenne nel 1918 e nel 1945 , violando in ogni dove le regole ed escludendo a priori politiche di bilancio espansive e anticongiunturali ; quando 28 Stati con diverse monete e diverse politiche fiscali vengono assemblate a casaccio e alla loro guida si mette un noto facilitatore fiscale delle multinazionali il risultato non può che essere fallimentare.



Pompare moneta a bazookate come ha fatto Mario DRAGHI in questi 8 anni è un momentaneo palliativo; in effetti siamo in una trappola che ci sta mostrando assurdi economici.

Da che mondo è mondo la moneta, il capitale, è uno dei fattori  che partecipano alla PRODUZIONE senza la quale non esiste ricchezza da distribuire.

Da che mondo è mondo i FATTORI PRODUTTIVI necessitano di una remunerazione !

Eppure questi asini sapienti sono stati in grado di mostrarci i TASSI D'INTERESSE SOTTO LO ZERO
e il ripristino della schiavitù derivante dalla lucrosa attività di
PREDAZIONE DI FORZA DI LAVORO
da realtà geografiche già a lungo predate delle loro risorse naturali.

Spiega WIKIPEDIA :  

Come si cade nella trappola

La spiegazione tipica delle cause della trappola della liquidità indica le aspettative da parte degli operatori economici di eventi negativi (come deflazioneguerra civile o conflitti internazionali, caduta della domanda aggregata) che li inducono ad una maggiore preferenza per la liquidità. Il segno distintivo della trappola è la caduta dei tassi di interesse a breve vicino a zero e il verificarsi della circostanza che variazioni della base monetaria non si riflettono in corrispondenti variazioni nell'indice generale dei prezzi.

Dovevamo veder sfilare gli ASINI di questo ultimo ventennio per arrivare a tanta meraviglia, con al seguito l' incensamento di intellettuali da strapazzo e della stampa di regime !

CONFETTI NON PER ASINI 2 - MARIO BALDASSARRI su una MANOVRA da 100 mld

mercoledì 11 settembre 2019

GIUSEPPI 2.0 VOLA A BRUXELLES PER SUSSURARE UN " GRAZIE " AI PADRONI


FORSE CAMBIERA' ANCHE NOME ?


La storia che vi racconto è riportata nei testi dell' epoca.

E' la storia di un avo di GIUSEPPI che, in ossequio ai suoi benefattori ai quali sussurrava nell' orecchio, ne prese anche il nome.

FLAVIO GIUSEPPI
storico più fortunato che nella professione di Generale, sicuramente un grande affabulatore di quei lontani tempi.

Venite con me a GERUSALEMME e ascoltate cosa accadde in quel lontano 69 d.C.




GIUSEPPI.... ieri sussurrava a VESPASIANO, oggi alla MERKEL
GIUSEPPI ..... UN NOME ..... UNA GARANZIA NEL TEMPO !

https://youtu.be/ZTgm4cl9cog


UNA CURIOSITA' : ma al ritorno lo dovremo chiamare GIUSEPPI Von MERKEL o GIUSEPPI CONTE de MACRON ?

E qui c'è anche il sondaggio

https://www.facebook.com/592015390956949/videos/2334522706674245/

lunedì 9 settembre 2019

GIORGIA & MATTEO versus GIUSEPPI 2.0


SARA' OPPOSIZIONE OVUNQUE, SPECIE NELLE PIAZZE


Se in una realtà virtuale fosse concesso ad un ascoltatore di udire  una serie di  comizi senza riconoscere la voce dell' oratore e senza conoscere la fazione politica da questi rappresentata, sono certo che tutti direbbero che i nostri politici sono i migliori al mondo.

Su questo riflettevo domenica mattina dopo aver ascoltato l' intervento a Firenze della neo Ministra Teresa Bellanova e quello da Giovinazzo dell' ancora Presidente del Parlamento Europeo 
ANTONIO  TAJANI

Ma fatte le mie obiezioni sui contenuti, sono certo che l'ascoltatore, dopo aver riavvolto la bobina, si porrebbe la domanda : MA IN PRATICA CHE HANNO DETTO ?


PECCATO CHE AI CASTELLI ROMANI NON C'E' NE'
FDI NE' LA LEGA

Da 6 anni in attesa che i 15 mln fruttino

E' la stessa domanda che mi sono posto a Piazza di Monte Citorio
oggi ascoltando i vari interventi; perchè, aldilà dei concetti ovvi sul tradimento, sulla metamorfosi di GIUSEPPI e sulla Europa padrona, che fanno il paio con gli improperi fino a ieri reciprocamente scagliati dal PD al M5S e viceversa, è sulle dichiarazioni del NICOLA ZINGARETTI funINCULERO che avrei imperniato lo smascheramento dell' intero ambaradan.

" Oggi finisce il populismo " e " Andiamo a salvare l' Italia "
detto da chi in 6 anni non riesce a portare a termine una inutile funINCULARE, suonano quanto meno come una irrisione alla ragione sul risultato finale ! 

E se sul caso funINCULARE di Rocca di Papa è ovvio il perchè del tacere da parte del Partito Democratico ( mica poteva denunciare le mancanze del Segretario ! ), ora riluce la motivazione dei silenzi del Movimento : erano già soci alla Regione Lazio !

E sfortuna volle che 'NGIMA à ROCCA, come pure nei CASTELLI ROMANI  sia Fratelli d' Italia che la LEGA non avessero referenti in grado d'informarli.

Ma ora almeno GIORGIA lo sa, quanto a MATTEO .......  
SALLO !

GIORGIA MELONI se non lo sapevi .....SALLO !
" Oggi finisce il populismo " e " Andiamo a salvare l' Italia "

detto da chi in 6 anni non riesce a portare a termine una inutile funINCULARE, suonano quanto meno come una irrisione alla ragione !
Ora però cara GIORGIA MELONI sei stata informata e hai promesso !



GIORGIA & MATTEO vs GIUSEPPI 2.0  - 24 - Gli impegni di Salvini



sabato 7 settembre 2019

GIUSEPPI 2.0 E' NATO IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO ...


NELLA CONTINUITA' DI PRESENTARCI A BRUXELLES COL PIATTINO IN MANO


Strano paese l' Italia dove una minoranza esulta per la rinnovata sudditanza a QUESTA EUROPA.

E scrivo a QUESTA EUROPA perchè anche  fra i novelli sudditi da ieri residenti a Palazzo Chigi è presente l' urgenza per profondi e radicali restauri di questa malandata casa.

Nell' enfasi per l' AZZARDO costituzionalmente ammesso e concesso, ma assolutamente fuori dal contesto reale, ed al pari del governo
GIUSEPPI 1.0
dove qualcuno dal balcone annunciò di  " aver debellato la povertà ", anche stavolta non è mancato il 
" ANDIAMO A CAMBIARE L' ITALIA "

Non fosse per la funINCULARE ancora in fieri e per l' OSPEDALE DEI CASTELLI
ancora in attesa dei posti letto annunciati, uno sarebbe quasi tentato di crederci.


Non mi meraviglio quindi di questo spostamento di visioni nel turbine delle variazioni lessicali e di posizione. In fin dei conti dal PARTITO DI BIBBIANO al PARTITO DI BIBBONA manca solo una I ed una inversione di vocali !






QUANDO GOVERNANO I PERDENTI



Mi meraviglio semmai della gioia scatenatasi in

QUESTA EUROPA

che pensa d'aver risolto ogni problema, non accorgendosi che è solo
un momento intermedio della incombente catastrofe.

Così titolava ieri il GIORNALE DI SICILIA :



È un governo di ministri quarantenni e meridionali, Provenzano: "Io il più a Sud"


e nel leggere di questa schiera di espertissimi giovani, io  mi rigiravo quel foglietto del PIL delle varie Regioni fra le mani.

Per carità, lungi da me l'idea di valutare sulla base del colore, della provenienza,  dell' età, delle sembianze o dall' abito.

Rimangano i fatti quale unico metro di giudizio e, soprattutto,  i numeri anche se vale il detto

I CONFETTI NON SONO PER GLI ASINI

E sulla base dei numeri, quando la parte più rappresentativa dei numeri nazionali è fuori dal Governo il dubbio è lecito.

Di QUESTA EUROPA non parlo ..... il fallimento è sotto gli occhi di tutti ; come non parlo del termine DEBITO PUBBLICO assente da ogni commento e dichiarazione !


GIUSEPPI 2.0 della serie  I CONFETTI NON SONO PER GLI ASINI