domenica 30 maggio 2010

C'è una nuova banca a Frascati: BANCA STS


Non è una banca, ma fa credito come una banca. Ed è molto a rischio, perchè non diversifica gli investimenti.





Nel mondo della finanza esiste una regola valida in assoluto: diversificare gli investimenti. Questo per evitare di legare il proprio destino alla malasorte del principale debitore. Da alcuni anni, a Frascati, opera una nuova banca che non è una banca, ma fa credito come una banca. Naturalmente, essendo a corto di capitali, si rifornisce anche sul mercato bancario locale.


IN BANCA LE CHIAMAVANO " FETTUCCINE "

Se stai a corto di denaro, se stai con l'acqua alla gola, c'è un sistema per " rifornirsi " se solo tu hai un minimo di credibilità e se ne ha il tuo debitore:

FAI FARE IL LAVORO AD UNA SOCIETA' CONTROLLATA E MANDALA A SCONTARE IN UNA BANCA VERA LE FATTURE EMESSE A TUO CARICO.

E' una pratica rischiosissima, bancariamente parlando, quella delle " FETTUCCINE FATTE IN CASA" o , se preferite " FATTURE INTERGRUPPO ".

E comunque, circa la rischiosità di certi CARROZZONI PUBBLICI, per eventuali conferme chiedere alle banche che finanziarono PROMOZIONE CASTELLI ROMANI


Quando scrissi che il COMUNE DI FRASCATI s'era fatto un fido tramite la controllata STS, qualcuno disse che non era vero.
Ma il tempo è galantuomo ed i nodi vengono al pettine.

Fra lazzi e sollazzi il 27 aprile 2010 l'assemblea dei soci della STS ha approvato il bilancio dell'esercizio 2009. Lazzi e sollazzi perchè chiudono con una perdita di 94.910 euro. L'anno prima la perdita era stata di 159.494 euro. Mettendole insieme fanno 250.000 euro e fischi ovvero quasi la metà del capitale sociale che era pari a 540.000 euro.

Dico "era" perchè sulla base dell'asserito " BUONGOVERNO di MESSER PEDUTO" i MEZZI PROPRI si sono ridotti a 286.857 euro. Hanno bruciato tutto....anche 1.291 euro di riserva legale....... anche 94.000 euro di fondo rischi !

Più che Viale del TRAMONTO, mi sembra VIALE PROMOZIONE CASTELLI ROMANI. E scrivo questo affinchè i dipendenti sappiano, affinchè la cittadinanza sappia.

Ma perchè è rischiosa questa BANCA ? Per il semplice motivo che ha prestato soldi pressochè ad un solo cliente : IL COMUNE di FRASCATI.

Alla fine dell'anno 2009, con una progressione che ben potete valutare nella paginetta sottostante,la BANCA STS ( patrimonio residuo 286.857 euro) deve avere dal cliente COMUNE di FRASCATI ben 1.340.876 euro ! Ovvero 4,6 volte il suo capitale residuo.

L'anno prima il debito era pari a 911.621 euro. Differenza circa 429.000 euro. Qualcuno potrebbe a ragione affermare che il COMUNE di FRASCATI tiene in piedi il carrozzone SCUDERIE ALDOBRANDINI ( costi 446.000 euro, incassi 20.000 euro ) non pagando il dovuto a BANCA STS !




MA NON FINISCE QUI !

Accade infatti che, in quel totale, manchino le fatture non ancora emesse per lavori già eseguiti; il tutto per la modica somma di euro 673.688,36

I nuovi gestori della BANCA, quindi, hanno sforato il tetto dei 2.000.000 di credito concesso al cliente il cui SINDACO pro-tempore li mise in sella a quelle poltrone. Ma non c'era un impegno a non superare una esposizione di 500.000 euro.....o sbaglio ?

Qualcuno obietterà : " MA I COMUNI NON FALLISCONO " !

Non è vero. Recentemente uno ci è andato vicino, e non è detto che abbia risolto.
Era, è vero, un pò più grande di Frascati, ma questo non rinfranca: si chiama GRECIA !

Però si sono complimentati, si sono auto-battute le mani come Pulcinella, perchè la perdita è diminuita.

La GIUNTA sostenuta dal MESSERE,che recentemente contesta ancora la gestione unitamente al Cons. D'Uffizi, la GIUNTA in CONTINUITA' col DUCEnnio MERAVIGLIAO ha fatto di più. All'ultimo Consiglio Comunale si parlava della riorganizzazione della STS, delle prospettive societarie future.

NON CI CREDERETE, non hanno portato un numero in aula, l' 11 maggio 2010, nonostante il Vice Sindaco Iacono si fosse recato in assemblea il 27 aprile per l'approvazione del progetto di bilancio. I numeri quindi c'erano, ma li hanno tenuti nascosti; come hanno tenuto nascosto lo sforamento del PATTO di STABILITA' per l'anno 2007 rilevato con lettera dalla CORTE dei CONTI, giunto alla discussione in AULA solo 4 mesi dopo il ricevimento a PALAZZO.

La scusa, per il bilancio STS, è stata la "registrazione in corso" presso la CAMERA di COMMERCIO.
L' OPPOSIZIONE l'ha bevuta e questo mi puzza di gran marcio visto che più di qualcuno di essa è pratico di numeri.

La REGISTRAZIONE camerale del bilancio è infatti un mero atto di adempimento agli obblighi di pubblicità; quando il bilancio è stato approvato in assemblea i numeri son quelli, anche se scritti sulla carta igienica !


QUESTA GIUNTA QUANTO A TRASPARENZA E' ASSAI DEFICITARIA !

Quando il Re è nudo, cerca di nascondere le sue nudità.

Dicevo che il 27 aprile si sono battuti le mani in Assemblea, come Pulcinella, come si usava a CARNEVALE, quando c'era davvero e sfilavano i PUPAZZONI, ovvero una decina di anni fa. Il motivo dell'applauso era la riduzione della perdita d'esercizio. Questo legittimava anche le remunerazioni oltrechè il buon lavoro svolto da parte del nuovo CDA.


" ABBIAMO MIGLIORATO I CONTI " : ALTRA FREGNACCIA !

Mettiamola così: le difficoltà c'erano, l'impegno c'è stato, ma il risultato non è quello che si vuol far credere.

La perdita d'esercizio s'è ridotta perchè gli ammortamenti sono stati effettuati
" alle percentuali ministeriali ridotte"( pagina 4 della nota integrativa al bilancio). Una practice lecita, legittima, ma che attiene alle " politiche di bilancio " ovvero a "scelte degli amministratori " .

In particolare, a fronte di immobilizzazioni materiali ed immateriali lorde pari a 697.000 euro circa nel 2008 sono stati effettuati ammortamenti per euro 115.188.
Nel 2009, a fronte di immobilizzazioni complessive lorde pari a 797.000 euro, gli ammortamenti sono stati pari a 42.816 euro!
( pagina 4 della nota integrativa al bilancio ).

Aggiungete, a braccio, 80.000 / 90.000 euro alla voce ammortamenti 2009 e la perdita d'esercizio sarebbe stata superiore all'anno 2008.

Si dirà che 183.855 euro sono capitalizzazioni di spese sostenute per riorganizzare la società; spese ammortizzabili nei prossimi 5 anni. Vero, ma è pur vero che, come spiegato successivamente, sempre nella nota integratica, se mancheranno in futuro gli utili, quei valori dovranno essere svalutati e , quindi, genereranno nuove perdite al conto economico. 183.855 pesano annualmente per 36.000 euro e fischi....non c'è da stare allegri. Si sarebbe allora potuto calcare la mano da subito sugli ammortamenti.

Già....ma poi chi avrebbe battuto le mani ?



Ho impiegato poco tempo per queste valutazioni e ciò spiega il perchè questo bilancio sia stato occultato e non fornito all'ultimo consiglio comunale.


NEL GIRO DI POCHI MINUTI SAREBBERO STATI SBUGIARDATI IN AULA. INVECE DI CHIEDERE LE DIMISSIONI DEI VERTICI DI "BANCA STS", IL CONSIGLIERE D'ORAZIO AVREBBE CHIESTO LE DIMISSIONI ANCHE DELLA GIUNTA E DI QUALCHE FUNZIONARIO COMUNALE.

LA MUSICA E' CAMBIATA, MA ANCORA NON L'HANNO COMPRESO !




La registrazione sonora dell' Assemblea di approvazione del bilancio 2009

1 commento:

  1. mario kucich3.6.10

    Angelo,
    la Pricewaterhouse o la ernest&young non avrebbero fatto di meglio: COMPLIMENTI!


    MARIO KUCICH

    RispondiElimina